Architetti italiani contemporanei visionari: i più famosi e bravi

Architetti italiani contemporanei visionari i più famosi e bravi
()

Quando si parla di architettura alcuni di noi hanno studiato l’argomento a scuola, altri si interessano per hobby e per sfoggiare qualità creative inespresse e altri ancora sono completamente distanti dal campo. Se andiamo ad approfondire l’argomento non ci risulterà di certo difficile stabilire i nomi e le opere dei più bravi architetti del passato in Italia e nel mondo. Nell’era del digitale, risulta paradossalmente più complesso capire quali sono gli architetti italiani contemporanei visionari più bravi e famosi. Infatti, non è facile comprendere l’architettura contemporanea valutando la sola espressione formale di un edificio se non siamo in grado di leggerne gli aspetti tecnici della funzionalità o le espressioni teoriche che vi sono dietro.

Anche nell’epoca moderna possiamo riconoscere come “famoso” l’artista che in qualche modo è capace di lasciare un segno, una traccia della sua espressione nel tempo. La stessa cosa vale per l’architettura ed è certamente da prendere in considerazione il professionista capace di esprimere le sue idee traducendole in forma e lasciando un’emozione, un segno in chi la vive o la osserva. In altre parole è considerato l’architetto contemporaneo visionario più famoso e bravo colui che è capace di anticipare le tendenze, ascoltare i bisogni umani e generare forme affini alle loro condizioni psico fisiche.

5 Architetti italiani contemporanei visionari e bravi

Prima di definire quali sono i cinque architetti italiani contemporanei e visionari oltre a essere bravi, cerchiamo di capire quali sono i criteri che attribuiscono questa qualità. L’architettura contemporanea è quel periodo storico creativo che va dagli anni ’80 a oggi. Di conseguenza, possiamo definire Architetto contemporaneo quel professionista che ha operato, vissuto, lavorato nel periodo storico che va dal 1980 al 2021.

Criteri che stabiliscono le qualità che devono avere i 5 architetti italiani contemporanei per essere definiti visionari e bravi:

  1. Essere operativi nel periodo storico compreso tra il 1980 e il 2021,
  2. Utilizzare software BIM per la progettazione,
  3. Avere una presenza sul web e un’ottima reputazione,
  4. essere a conoscenza dei principali sistemi informatici, realtà aumentata e virtuale,
  5. essere

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *